Maurizio Pitorri ( Best Lap, Ferrari 488 Challenge #77)

L’Università delle salite

5 luglio 2019. Inizia oggi e si chiuderà domenica la tre giorni dedicata alla 69esima edizione della Trento-Bondone, valida per il 7° round sia del Campionato italiano che di quello europeo di Velocità in Montagna.

I tradizionali, spettacolari 17,3 km del tracciato si arrampicheranno, con una pendenza media dell’8,88%, dalle rive dell’Adige alla vetta del Monte Bondone, 1.350 metri più in alto.

I 40 difficili tornanti, sempre molto selettivi e tutti da guidare, metteranno alla prova, per Best Lap, il pluricampione italiano ed europeo Simone Faggioli, già nove volte vincitore lungo il percorso trentino.

Al suo fianco Danny Zardo, motivato e fiducioso dopo il successo a Verzegnis ed il doppio terzo posto a Morano ed Ascoli Piceno, che lo collocano in seconda posizione nel Campionato Italiano.

Dopo la terza piazza di categoria di settimana scorsa alla Coppa Teodori, torna alla carica Francesco Carini, con la sua Wolf Thunder 1000 motorizzata Aprilia.

Infine, l’Università delle salite sarà teatro della sfida fra i piloti della GT Supercup. Fa parte del gruppo la splendida Ferrari 488 Challenge di Maurizio Pitorri, che mira a punti importanti dopo il secondo posto di classe di settimana scorsa, raggiunto a chiusura di un weekend complicato.

Il programma prevede le verifiche tecniche e sportive dalle 12.30 alle 19 di oggi.

Domani, 6 luglio, le due salite di ricognizione e domenica 7, alle 10, la partenza della competizione in gara unica.

Informazioni, risultati ed immagini qui.

Vai sul sito principale di Lenergia