Maurizio Pitorri ( Best Lap, Ferrari 488 Challenge #54)

Un doppio successo, per chiudere

Con le vittorie di Maurizio Pitorri e Simone Faggioli nella XXXVII Pedavena – Croce d’Aune, la scuderia Best Lap, sostenuta da LENERGIA, ha chiuso nel migliore dei modi il Campionato Italiano Velocità in Montagna 2019.

Nel caso di Maurizio, l’esordio sui tornanti del bellunese ha coinciso con il successo nel gruppo Gran Turismo e con la definitiva conferma della seconda piazza nella classifica assoluta della Super Cup 2019.

La sua Ferrari 488 Challenge ha preceduto di quasi sei secondi quella di Roberto Ragazzi, vincitore della Coppa, e di quasi sette la Lamborghini Huracan di Rosario Parrino.

Anche nella sua veste di Team Manager Best Lap, Pitorri ha commentato così la gara appena conclusa: “pur essendo alla mia prima partecipazione alla Pedavena – Croce d’Aune, il feeling raggiunto con la Ferrari 488 Challenge e l’ottimo lavoro di tutti i tecnici mi hanno permesso di primeggiare sia sui piloti locali, validi ed esperti, che sull’attuale campione italiano. Dopo il duro lavoro fatto quest’anno per conoscere i percorsi e sviluppare la vettura, la prestazione di oggi fa ben sperare per la prossima stagione”.

Faggioli, invece, ha portato a quattro i successi stagionali nella competizione tricolore, legittimando ulteriormente il tredicesimo titolo nazionale conquistato, in anticipo, lo scorso 22 Settembre.

All’undicesima vittoria a Pedavena, il pilota Best Lap ha messo a punto la sua Norma M20 FC Zytek nel corso delle prove, rese difficili dalle condizioni atmosferiche, per sferrare l’attacco decisivo nella successiva gara 1, chiusa con un vantaggio di quasi otto secondi sul primo degli inseguitori.

Il record del percorso stabilito in gara 2, poi, non ha fatto che confermare la leadership di Simone, seguito, sul podio, da Christian Merli e Francesco Conticelli, entrambi su Osella FA 30.

A fine corsa, il vincitore ha dichiarato: “Ancora una bella gratificazione per il team, che lavora sempre con grande impegno, e per Pirelli, importante supporto ufficiale. In prova siamo stati in difficoltà, perché nelle condizioni di umido era difficile provare soluzioni nuove. Allora, per trovare il set up di gara, siamo ripartiti dai dati certi che avevamo. Le quattro vittorie in Campionato sono un ottimo risultato ed indicano progressi evidenti”.

Lo splendido fine settimana sulle strade venete è stato suggellato da Francesco Mikea Carini, terzo alfiere Best Lap, secondo al traguardo nella Classe E2SS 1000 alla guida della sua Wolf Thunder.